Cos’è il mal di stomaco? A cosa è dovuto? Come riconoscerlo?

Il mal di stomaco fa parte di un’ampia lista di dolori all’addome che possono essere facilmente confusi tra di loro. Riconoscere il mal di stomaco tra questi è facile: quando il fastidio o il dolore è localizzato nella parte superiore dell’addome, proprio poco al di sotto dello sterno allora si tratta di mal di stomaco.

Nel caso in cui il dolore sia più ampio o localizzato altrove allora non si tratta di mal di stomaco. Se il dolore interessa quasi tutto l’addome allora si può parlare di mal di pancia. Entrambe le patologie possono essere accompagnate da brontolio dello stomaco, un sintomo che spesso è un campanello d’allarme da non sottovalutare.

I dolori allo stomaco possono interessare sia lo stomaco in generale che essere concentrati sulla bocca dello stomaco.

Dolore alla bocca dello stomaco

Il dolore alla bocca dello stomaco di solito è circoscritto a una piccola zona posta proprio al si sotto dello sterno. Proprio in quel punto si trova il cardias, ovvero la bocca dello stomaco.

Il cardias, chiamato così per la stretta vicinanza al cuore, è la valvola che separa l’esofago dallo stomaco. Quando si dice dolori alla bocca dello stomaco non significa che fa male il cardias, bensì si intende un dolore che interessa la parte superiore dello stomaco.

I dolori alla bocca dello stomaco possono essere causati da diverse patologie:

  • Angina Addominale;
  • Angina Instabile;
  • Angina pectoris;
  • Ansia;
  • Artrosi;
  • Calcoli al Fegato;
  • Calcoli Cistifellea;
  • Celiachia;
  • Congestione digestiva;
  • Diverticolite;
  • Diverticolo di Zenker;
  • Embolia polmonare;
  • Ernia iatale;
  • Esofago di Barrett;
  • Gastrite;
  • Indigestione;
  • Infarto miocardico;
  • Pancreatite;
  • Pericardite;
  • Pleurite;
  • Polmonite;
  • Tumore allo stomaco;
  • Tumore dell’esofago;
  • Ulcera gastrica;
  • Ulcera peptica.

Se sei sicuro di non essere affetto da queste patologie puoi provare a far passare i dolori alla bocca dello stomaco con altri metodi.

Dolori allo stomaco

Il mal di stomaco riguarda invece tutto lo stomaco ma sempre una piccola porzione della parte superiore dell’addome.

In genere il mal di stomaco è causato da cattiva digestione ma può essere anche sintomo di altre patologie, eccone alcune:

  • Meteorismo;
  • Problemi digestivi (indigestione);
  • Stitichezza, nota anche come stipsi o costipazione;
  • Fumo di sigaretta;
  • Ansia;
  • Stress;
  • Assunzione di determinati farmaci;
  • L’eccessivo consumo di alcol;
  • Reflusso gastroesofageo;
  • Ulcera gastrica;
  • Ulcera duodenale;
  • Ulcera peptica perforata;.
  • Tumore allo stomaco;
  • Gastroenterite acuta;
  • Gastrite acuta;
  • La gastrite cronica;
  • I calcoli biliari;
  • La pancreatite cronica;
  • Il tumore del pancreas;
  • L’ernia iatale.

Questa lista di possibili cause del mal di stomaco è la più esaustiva possibile. Anche alcune intolleranze alimentari, come per esempio l’intolleranza al lattosio, possono provocare mal di stomaco. Certo ci possono essere altre cause o concause a scatenare il mal di stomaco, per questo motivo consiglio sempre di rivolgersi al medico prima di decidere di assumere medicinali o di ricorrere a rimedi naturali contro il mal di stomaco.

Come distinguere il mal di stomaco

In conclusione per riconoscere il mal di stomaco basta capire dove il dolore è localizzato. Se fa male tutto l’addome si parla di mal di pancia, in quel caso è l’intestino a esserne la causa.

Se fa male solo la parte superiore dell’addome, al di sotto dello sterno allora è mal di stomaco e se il dolore è circoscritto a un regione ancora più piccola, sempre sotto lo sterno, si tratta di dolore alla bocca dello stomaco.

Una risposta a “Cos’è il mal di stomaco? A cosa è dovuto? Come riconoscerlo?”

I commenti sono chiusi.