Le incredibili “profezie” dei Simpson che si sono avverate

In molti casi nella serie de I Simpson vengono trattati temi anche delicati che un bambino difficilmente potrebbe capire. Oltre ad aver visto la serie de I Simpson avrete anche sentito dire che in diversi casi alcune puntate hanno predetto fatti che in seguito si sono avverati. Delle vere e proprie profezie che qualcuno paragona alle profezie di Nostradamus.

1. La performance di Lady Gaga

In italia non seguiamo il Super Bowl ma si tratta di uno degli eventi sportivi più importanti in assoluto negli Stati Uniti. Ogni anno viene invitato un artista che intrattiene il pubblico durante l’intervallo. Nel 2016 è stato il turno di Lady Gaga che ha portato sul palcoscenico una performance futuristica che ha stupito tutti. Eppure nel 2012 uno spettacolo molto simile era già apparso nella puntata dei Simpsons “Lisa diventa Gaga” in cui l’artista veniva sollevata sopra il pubblico in abiti spaziali durante un concerto a Springfield.

Non c’è dubbio che paragonando le due immagini la somiglianza tra le due scenesia davvero impressionante.

2. Trump presidente degli Stati Uniti d’America

 Il 9 novembre nel 2016 il mondo si sveglia con la notizia che Donald Trump è diventato presidente degli Stati Uniti.Un fatto che ha lasciato in molti a bocca aperta ma I Simpson lo avevano predetto già nel 2000. Nell’episodio “Bar to the future” Bart dà un’occhiata al suo futuro ambientato nel 2030, in quell’anno Lisa è diventata la prima presidente donna degli Stati Uniti e ha ereditato un terribile buco di bilancio da parte del suo predecessore. E chi sarebbe stato questo predecessore? Per l’appunto Donald Trump. I Simpson quindi avevano predetto che Trump sarebbe diventato presidente ben 6 anni prima della sua elezione. 

3. Biblioteche gestite da robot

 In uno degli episodi andati in onda nel 1995 Lisa frequenta un college con una biblioteca gestita da un robot. Era il 1995, quindi la tecnologia dell’epoca non poteva ancora far pensare che questo fatto sarebbe divenuto realtà circa quindici anni più tardi. Nel 2011 infatti l’Università di Chicago ha inaugurato un sistema ‘intelligenza artificiale capace di gestire la biblioteca dell’istituto. Quindi in un certo senso anche in questo caso i Simpson furono profetici.

4. L’incidente di Siegfried & Roy

Siegfried & Roy è un duo di celebri illusionisti statunitensi di origine tedesca che solitamente si esibisce a Las Vegas. Nel loro spettacolo sono presenti tigri e leoni.

Il 3 ottobre 2003 Roy Horn, durante uno spettacolo al Mirage di Las Vegas, fu gravemente ferito al volto da una tigre bianca. Il duo quindi non tornò ad esibirsi fino al 2009.

Nel 1993 però I Simpson avevano predetto quell’aggressione.In un episodio ($pringfield) infatti due domatori che ricordano senza dubbio Siegfried & Roy vengono attaccati proprio da una tigre bianca. Anche in questo caso l’episodio fu decisamente profetico. 

5. Lo scandalo FIFA

Uno degli episodi (“Non sei tenuto a vivere come un arbitro”) dei Simpsons del 2014 mostrava chiaramente la corruzione all’interno della FIFA nel trionfo della germania di fronte al Brasile ai mondiali. Qualche mese dopo la nazionale tedesca vinse mondiali proprio nella partita contro il Brasile. Incredibilmente in quel periodo la FIFA si vide coinvolta in uno scandalo per corruzione. Qui la predizione è stata davvero precisa, molto di più che in altre occasioni. 

6. La diffusione del virus Ebola

 In un episodio del 1997 (“Il sassofono di Lisa”) Marge cerca di sollevare il morale a Bart steso a letto perché ammalato suggerendo di leggere un libro dal titolo “Curious George e the Ebola virus” ossia “Il curioso George e il virus Ebola”.

Tra il 2013 e il 2016 questo virus arrivò alla sua attività massima mai registrata nella storia. Negli anni precedenti lo si era sentito nominare poche volte e il fatto che I Simpson l’abbiano menzionato non è del tutto scontato. In 27 anni aveva fatto solo poco più di 1.600 vittime un’altra profezia quindi. 

7. L’11 settembre

Ecco la profezia che ha fatto letteralmente impazzire le reti sociali quando venne scoperta per la prima volta.In un episodio del 1997 (“La città di New York contro Homer”) la famiglia Simpson decide di fare un viaggio a New York. Arrivati lì Lisa mostra a Bart una rivista dove appare una strana immagine sulla copertina.

Nel disegno infatti leggiamo 9$, il prezzo dell’escursione, e NewYork affiancato dall’ombra di quelle che dovrebbero essere le torri gemelle.Il disegno però è stilizzato quindi cosa si può leggere sulla copertina?

Forse 9/11, ossia 9 settembre (in formato data americano). 

8. La diffusione del coronavirus

Sembrerebbe che I Simpsons abbiano previsto anche la diffusione del corona virus cinese. Nell’episodio 21 della quarta stagione un misterioso virus proveniente dall’Oriente si propaga negli Stati Uniti.

Ci sono però poche affinità con quello che è avvenuto nel caso del coronavirus cinese. Nell’episodio del cartone animato il virus parte dal Giappone, non dalla Cina.

Viene importato negli Stati Uniti a causa di un dipendente di una fabbrica di elettrodomestici che cerca di tenere nascosto il fatto di essere ammalato per poter continuare a lavorare. Questo individuo durante il suo turno starnutisce all’interno di uno scatolone destinato al mercato statunitense.

Il virus è innocuo e non è altro che una forma di influenza stagionale. La malattia si diffonde e in molti si ammalano. nella popolazione cresce anche una certa psicosi dovuta a questa malattia.

Tutto ciò in realtà non è una profezia dei Simpsons ma un aneddoto ispirato a una serie televisiva del 1975: I sopravvissuti.

In questo telefilm si racconta di un virus creato nei laboratori cinesi e sfuggito al controllo degli scienziati. Soltanto l’1% della popolazione mondiale è riuscito a salvarsi.

Conclusioni

  Questa lista rappresenta solo una piccola selezione delle profezie de I Simpson. Ne esistono molte altre in circolazione anche se queste potrebbero essere considerate tra le più sorprendenti.La domanda che dovremmo farci a questo punto è: I Simpson sono davvero in grado di predire il futuro?Ebbene io credo che questo fenomeno si verifichi principalmente a causa della combinazione tra due fattori: l’estrema sensibilità degli autori di questa serie nei confronti di temi politici e sociali e la casualità condita da un certo grado un’intuizione. 

Lady Gaga nel 2012 aveva raggiunto una popolarità estrema, era anche nota per la sua eccentricità e bizzarria. Il fatto che nella sua performance appaia vestita con abiti singolari appesa a dei cavi che la fanno volare sul pubblico non è poi così strano. Era già stato fatto in passato da altri artisti. 

Per quel che riguarda Trump, sebbene l’ipotesi della selezione è avvenuta a 16 anni prima di quella effettiva, c’è da dire che il personaggio aveva sempre goduto di grande influenza sul popolo americano. Perché non pensare che una persona con tanta influenza non possa diventare presidente? 

Profezie o coincidenze?

L’intelligenza artificiale e i robot sono tema di conversazione da moltissimi anni e tutte le serie ne hanno fatto vedere uno. Camerieri robot, maggiordomi robot eccetera. Il trionfo della Germania ai mondiali di fronte al Brasile segue una logica intuitiva. Le due squadre erano candidate alla vittoria. Il discorso della corruzione della FIFA era già nell’aria a pochi mesi dallo scandalo. Quella dell’ebola invece sembra più una coincidenza, ma la profezia al posto numero uno forse si merita di essere analizzata con un po’ più di attenzione. Per spiegarla basta farsi una domanda: prima dell’attacco alle torri gemelle qual era il simbolo più conosciuto e più rappresentativo di New York subito dopo la Statua della Libertà? Proprio le Twin Towers che non potevano di certo mancare in una foto panoramica.

Lisa sta mostrando a Bart una rivista dove viene pubblicizzata un’escursione di New York, che appaia la silhouette delle Torri Gemelle è semplicemente logico. Il 9 si riferisce al prezzo dell’escursione, un prezzo attraente che segue le logiche di marketing che conosciamo tutti. Non arriva a 10 dollari e quindi appare come un prezzo conveniente per i clienti.

Insomma sembra proprio che quel 9/11 non si affatto un riferimento all’attacco alle Torri Gemelle ma una semplice coincidenza che a posteriori è stata riconosciuta come una profezia. In breve i Simpson non prevedono il futuro, ciò che crea le profezie siamo noi che andiamo a ricercare collegamenti con fatti reali accaduti. Pensate a quanti fatti e situazioni ha presentato la serie in così tanti anni. Alcuni di questi fatti si vedono riflessi nel mondo reale anche perché come ho già detto gli autori de I Simpson sono molto sensibili a temi politici e sociali. Delle mere ipotesi possono diventare realtà in qualche caso.

“L’arte di indovinare non era impossibile all’uomo, il cui spirito, secondo la filosofia, poteva conoscere molte cose future.”

(Chilone di Sparta)

Un commento su “Le incredibili “profezie” dei Simpson che si sono avverate

I Commenti sono chiusi.