Come si chiamano le dita dei piedi?

Le dita della mano le conosciamo: pollice, indice, medio, anulare e mignolo. Ma quali sono i nomi delle dita dei piedi?

L’alluce lo conosciamo tutti, il ditone del piede e anche il mignolo del piede lo conosciamo, soprattutto quando sbatte contro lo spigolo di qualche mobile o porta quando siamo scalzi, magari di notte.

Il vero nome delle dita dei piedi

In fondo non è difficile memorizzare quali siano i nomi delle dita dei piedi. Partendo dalla prima posizione (ovvero l’alluce) si ha:

  • Digitus primus o Hallux;
  • Digitus secundus;
  • Digitus tertius;
  • Digitus quartus;
  • Digitus quintus o minimus pedis.

Traducendo questi nomi si ha: alluce (o primo dito), secondo dito, terzo dito, quarto dito e quinto dito (o dito più piccolo o mignolo del piede).

Questa nomenclatura è opera dell’Accademia della Crusca che critica apertamente i nomi alternativi, e forse più conosciuti derivati da una fiaba moderna.

In anatomia e in medicina non esiste un nome ufficiale dato alle dita dei piedi se non quello già elencato.

Ecco i nomi alternativi delle dita dei piedi

Esistono tuttavia nomi alternativi a quelli riportati dall’Accademia della Crusca e sono i seguenti:

  • Alluce;
  • illice o melluce o dilluce o dillice o polluce;
  • trillice o trilluce;
  • pondulo o pondo o pondolo o pìnolo o anulo;
  • minolo o minulo o mellino o anche mignolino.

Questi nomi derivano da una fiaba edita per la prima volta nel 2012 contenuta nel libro ‘100 storie per quando è troppo tardi’.

La storia in cui vengono nominate le dita dei piedi si intitola ‘Ultimo, il maialino’.

Nonostante la fiaba sia relativamente recente essa ha avuto una notevole diffusione, quasi virale. Per questo motivo anche i nomi ‘non canonici’ delle dita dei piedi sono diventati molto conosciuti.

Se volevi sapere come si chiamano le dita dei piedi a questo punto dovresti essere soddisfatto. Se poi vuoi sapere anche qualcosa in più continua a leggere l’articolo e magari scoprirai qualcos’altro che ancora non sai.

Forma e lunghezza delle dita dei piedi

Una cosa che in pochi sanno che i piedi possono essere classificati in base alla forma e alla lunghezza delle dita dei piedi.

Non tutti i piedi sono uguali lo avrete notato di sicuro anche voi. C’è chi ha il secondo dito più lungo degli altri e chi invece li ha tutti della stessa lunghezza a parte l’alluce, ma non finisce qui.

Esiste una vera e propria lista delle possibile forme che il piede può assumere in base alla conformazione delle sue dita.

Forma dei piedi

I piedi hanno un nome specifico a seconda della forma che hanno e sono i seguenti:

  • piede egizio;
  • piede greco;
  • piede romano;
  • piede germanico;
  • piede celtico.

Piede egizio

Se la lunghezza delle dita del tuo piede decresce in maniera armonica dall’alluce al mignolo allora i tuoi sono piedi egizi.

Chi ha il piede egizio è più propenso allo sviluppo dell’alluce valgo.

Piede greco

Hai un piede greco quando il secondo dito è più lungo dell’alluce e i successivi sono man mano più corti. La lunghezza del terzo, del quarto e del quinto dito decresce in maniera armonica dando al piede la forma di un triangolo. Questo lo si può capire meglio dell’immagine.

Piede romano

Il tuo è un piede romano se le prime tre dita (alluce, illice e trillice) hanno la stessa lunghezza mentre quarto e quinto dito (pondulo e mignolino) sono più corte. Il mignolo del piede in questo caso tende a essere un po’ più corto del quarto dito.

Se hai un piede romano è sconsigliabile indossare scarpe con i tacchi in quanto essi potrebbero causare calli a causa della conformazione delle dita dei piedi.

Piede germanico

Il tuo piede è detto germanico se hai l’alluce più lungo delle altre quattro dita le quali hanno tra di loro la stessa lunghezza.

Anche in caso di piede germanico è sconsigliato indossare scarpe con i tacchi.

Piece celtico

È detto piede celtico il piede che presenta una forma molto simile a quella del piede greco ma con le ultime due dita della stessa lunghezza.