Le persone più ricche del mondo

Esistono al mondo diversi tipi di diseguaglianza. Una di queste è dovuta alla ricchezza. Poche persone detengono la maggior parte della ricchezza mondiale. A volte sono imprenditori che si sono fatti da soli, altre sono persone che hanno ereditato un’enorme fortuna, altre volte ancora sono capi di stato che sfruttano il proprio potere per guadagnare soldi.

Forbes ogni anno pubblica una classifica delle persone più ricche del mondo. Tuttavia in suddetta lista per vari motivi non sono presenti determinate personalità che, per riservatezza o per paura di ripercussioni, non vogliono dichiarare i loro reali redditi.

Nella seguente lista delle persone più ricche del mondo sono presenti tutti quei personaggi che un motivo o per un altro tengono segreta la loro reale ricchezza. I dati sono stati ricavati o da indagini delle forze dell’ordine o da approfondimenti fatti da giornalisti e economisti. Le cifre sono approssimate ma non molto distanti da quelli reali. La stima è fatta comunque al ribasso, ovvero non si tiene conto di numerosi fattori che indirettamente incidono sulla ricchezza degli individui in questione.

Kim Jong-Un

Kim Jong-Un è il capo di stato della Corea del Nord in carica dal 18 dicembre 2011 ed è uno degli uomini più ricchi e potenti del mondo. Il patrimonio che ha a disposizione è di oltre 170 miliardi di dollari. Anche se la Corea del Nord è un paese povero Kim Jong-Un e la sua famiglia ne detengono la maggior parte delle ricchezze.

Kim Jong-Un spende ogni giorno migliaia di dollari in prodotti importati come formaggi, sigarette, etc. Possiede una sua tenuta, uno yacht, una stazione sciistica, un aeroporto personale, una pista da corsa, alberghi, e molte altre cose che compra con denaro nordcoreano.

La maggior parte del PIL della Corea del Nord proviene in realtà da attività illegali come il mercato nero e la cybercriminalità.

Di recente il leader nordcoreano ha acquistato una collezione di più di 20.000 film, compresi Rambo e Godzilla.

La famiglia Rothschild

La famiglia Rothschild è forse una delle famiglie più famose del web. Questo perché è al centro di numerose teorie del complotto. Secondo molti sostenitori di tali teorie il loro immenso potere economico ha consentito e consente loro di influenzare, dirigere e creare eventi storici per guadagnare ancora più soldi.

Dietro numerosi eventi epocali che hanno cambiato la storia ci sarebbe la famiglia Rothschild.

La famiglia inoltre finanzia numerose attività sparse in tutto il mondo e il loro potere economico è davvero inimmaginabile.

I membri della famiglia Rothschild sono membri del gruppo Bildenberg fin dalla sua creazione.

Il reddito complessivo netto di tutta la famiglia Rothschild ammonterebbe a circa 200 miliardi di dollari. Risulta tuttavia molto difficoltoso calcolare l’ammontare esatto degli introiti dato che numerosi sono i Rothschild e le loro proprietà sono sparse per il mondo.

A questo si unisca il fatto che essi cercano di dissimulare e nascondere i loro reali guadagni.

Muammar Gheddafi

Muammar Gheddafi è stato il leader della Libia fino al 2011, anno in cui fu catturato e ucciso dai rivoltosi.

Possedeva numerose case, ville, navi e addirittura una pistola d’oro, una Browning Hi-Power calibro 9.

“Il dittatore”, film di Sacha Baron Cohen, è ispirato proprio a Gheddafi.

La ricchezza di Gheddafi ammontava a 180 miliardi di dollari nel 2011, poco prima della sua morte.

Dopo la morte di Muammar Gheddafi il suo patrimonio è passato ai suoi parenti che hanno prontamente fatto sparire tutte quelle ricchezze in conti esteri e in banche private per evitare che venissero confiscati.

Pablo Escobar

Pablo Escobar è stato un noto e ricco trafficante di droga, forse il più famoso e ricco che la storia abbia conosciuto.

A lui e alla sua vita sono ispirati numerosi personaggi, libri e film.

È stato per un vcerto periodo di tempo l’uomo più ricco del mondo. Possedeva navi, aerei e ville. Aveva anche uno zoo e un aeroporto personale.

Pablo Escobar era talmente ricco e aveva talmente tanti soldi che spendeva circa 2500 dollari al mese per comprare gli elastici che gli servivano per conservare in mazzette il suo denaro.

All’apice della sua “carriera” Escobar guadagnava 66 milioni di dollari al giorno. Il 10% di questi guadagno lo devolveva alla sua città nativa, Rionegro. Pablo si era guadagnato per questo motivo il rispetto dei suoi connazionali che lo soprannominavano Robin Hood.

Durante un inverno particolarmente freddo Pablo Escobar, rimasto a corto di legna, bruciò 2 milioni di dollari in banconote per riscaldare sua figlia Manuela (Juana Manuela Marroquín Santos).

Il totale della sua ricchezza ammontava a 155 miliardi di dollari, cifra che lo rendeva a quei tempi. l’uomo più ricco del mondo

Hosni Mubarak

Hosni Mubarak è stato il presidente e dittatore egiziano dal 1981 fino al 2011. Durante gli anni in cui ha esercitato il potere ha accumulato notevoli ricchezze.

Hosni Mubarak è riuscito ad accumulare più di 340 miliardi di dollari in 30 anni. Il suo patrimonio in seguito alla sua morte, avvenuta nel 2020, è passato a i figli che lo tengono al sicuro in Svizzera.

Ali Abdullah Saleh

Ali Abdullah Saleh è stato presidente dello Yemen dal 1990 al 2012.

Sopravvisse a una ribellione durante il suo governo e nel giugno 2011 fu anche ferito durante un attacco alla sua residenza.

In seguito firmò un piano di uscita dalla crisi preparato dalle monarchie del golfo persico. Questo accordo prevedeva che lui abbandonasse la sua carica nel febbraio del 2012.

Morì nel 2017 durante uno scontro a fuoco. C’è chi dice sia stato ucciso da un cecchino mentre cercava di scappare da sua dimora da un uscita posteriore e chi sostiene che sia stato catturato e giustiziato in casa sua.

Secondo alcune fonti Ali Abdullah Saleh avrebbe nascosto 126 miliardi di dollari in diversi conti bancari.

Gli Al Saud

La famiglia Al Saud, cioè la dinastia saudita, fin dal 1926 governa e amministra il regno arabo saudita ed è la famiglia più ricca del mondo.

La successione in Arabia Saudita è fratrilineare, ovvero il potere passa da fratello in fratello della stessa generazione.

I membri della famiglia saudita sono migliaia, ammontano attualmente a circa 4000. Questo grazie al poligamia che è consentita in quella parte del mondo. Ogni capofamiglia può arrivare ad avere centinaia di figli.

La ricchezza della famiglia Al Saud è dovuta in gran parte ai giacimenti di gas e petrolio che possiedono.

Molte sono le proprietà degli Al Saud: tenute, terreni, auto di lusso, navi lussuose, etc.

La dinastia saudita è molto riservata quando si parla dei oro guadagni. Secondo una stima abbastanza attendibile il loro patrimonio ammonta a 200-240 miliardi di dollari.

Vladimir Putin

Vladimir Putin è l’uomo più ricco del mondo. Non solo è il più ricco ma è anche uno dei più potenti.

Presidente russo dal 2012 ha finora ricoperto 4 mandati non consecutivi.

Il patrimonio di Putin ammonta a più di 200 miliardi di dollari, cifra più volte smentita da lui stesso e da chi gli sta intorno. Il presidente russo avrebbe un conto contenente miliardi di dollari a Panama.

Lo stipendio di Putin è di 133.000 dollari l’anno ma questo rappresenta la sua unica entrata.

Dall’immenso potere che esercita e dai favori che può fare deriva anche una notevole ricchezza.

Vladimir Putin ha una collezione di orologi che vale milioni di dollari, yacht lussuosissimi e persino castelli. Difficilmente questi beni potrebbero essere comprati e mantenuti con uno stipendio di “soli” 133.000 dollari l’anno.

Bashar Al-Assad

Bashar Al-Assad è il presidente della Siria dal 2000. È un politico molto controverso che è stato al centro di numerosi problemi politici che hanno causati problemi a livello mondiale.

Al-Assad dichiara di avere “solo” 1,5 miliardi di dollari ma questa dichiarazione non è affatto verosimile. Alcune fonti vicine all’entourage siriano affermano che la sua fortuna ammonta a 122 miliardi di dollari. Ricchezza accumulata grazie al potere esercitato ricoprendo la carica di presidente.

Si pensa che Bashar Al-Assad nasconda gran parte della sua ricchezza in conti bancari in stati esteri come Panama.

Bashar Al-Assad è l’ennesimo esempio di dittatore di un paese povero che si arricchito sfruttando la sua posizione di prestigio.

Mansa Musa

Mansa Musa è stato il nono re del Mali entrato in carica nel 1312.

Mansa Musa è stato di sicuro l’uomo più ricco della storia.

La sua immensa ricchezza, valutata circa 400 miliardi di dollari, derivava dal fatto che possedeva moltissimi giacimenti d’oro.

Certo è difficile valutare a distanza di centinaia di anni la sua ricchezza ma già all’epoca Musa era noto per la sua ricchezza e l’opulenza che sfoggiava.

In un ritratto viene mostrato seduto su un trono d’oro mentre indossava una tunica dorata e reggeva uno scettro d’oro, il tutto in una camera tutta in oro.

Una ricchezza del genere difficilmente sara mai eguagliata per questo motivo Mansa Musa è l’uomo più ricco della storia.