Come cambiare vita

La speranza è il principio fondamentale che ispira ogni cambiamento. Le persone cambiano perché hanno speranza, se le persone non hanno speranza non cambieranno. Sei responsabile dei cambiamenti che fai nella tua vita.

Le buone notizie? Puoi cambiare la tua vita se lo vuoi davvero. Puoi migliorarla, renderla più vicina a quella che desideri. E tutto inizia cambiando il tuo modo di pensare. Sei pronto? Ti guiderò attraverso un piano in sei fasi per ottenere un cambiamento positivo.

Seguendo queste fasi riuscirai in quello che magari ti proponi di fare da anni ma non sei mai riuscito a portare a termine.

Fase 1: quando cambi idea, cambi le tue convinzioni.

bivio

Il cambiamento inizia con la mente.I pregiudizi non sono altro che il risultato di ciò a cui hai pensato abbastanza a lungo, forse troppo a lungo, qualcosa di cui ti sei convinto: ricordalo sempre. Ciò in cui credi, ciò che pensi, è solo una raccolta di pensieri continui che si sono trasformati in una convinzione. Quando pensi a quello che vuoi fare e lo suddividi in tanti piccoli passaggi, piccoli passi da fare uno dopo l’altro con calma e soffermandoti su un problema, o un ostacolo, alla volta il tuo obiettivo ti sembrerà più sensato e raggiungibile.

Step 2: Quando cambi le tue convinzioni, cambi le tue aspettative.

Credere è la convinzione che possiamo fare qualcosa. È la sensazione interiore che ciò che intraprendiamo a fare possiamo portare a termine. Per la maggior parte, tutti noi abbiamo la capacità di pensare a qualcosa, e sapere se possiamo o meno farla. Quindi credendo c’è potere … i nostri occhi sono aperti, le nostre opportunità diventano chiare, le nostre visioni diventano realtà. Le nostre convinzioni controllano tutto ciò che facciamo. Se crediamo che possiamo o crediamo che non possiamo in entrambi i casi abbiamo ragione.

Step 3: Quando cambi le tue aspettative, cambi il tuo atteggiamento.

Le tue aspettative determineranno il tuo atteggiamento . La maggior parte delle persone si abitua a essere nella media; si accontenta di classificarsi al secondo posto. Nelson Boswell ha dichiarato: “Il primo e più importante passo verso il successo è l’aspettativa che possiamo avere successo”.

Step 4: Quando cambi atteggiamento, cambi il tuo comportamento.

Quando il nostro atteggiamento inizia a cambiare, quando siamo coinvolti in qualcosa, il nostro comportamento inizia a cambiare di conseguenza. La ragione per cui dobbiamo apportare cambiamenti personali è che facendo sempre le stesse cose otterremo sempre gli stessi risultati, se non cambiamo non otterremo risultati diversi rispetto a quelli fallimentari che abbiamo già avuto.

 

Passaggio 5: quando si modifica il comportamento, si modifica la prestazione.

La maggior parte delle persone preferisce convivere con vecchi problemi piuttosto che adottare nuove soluzioni. Preferiremmo essere più che tranquilli; preferiremmo rimanere in una routine piuttosto che apportare cambiamenti. Anche quando sappiamo che i cambiamenti saranno migliori per noi, spesso non li creiamo perché ci sentiamo a disagio o imbarazzati nel fare quel tipo di modifica alla nostra vita. Finché non avremo coraggio e ci abitueremo a vivere con qualcosa che non è confortevole, ovvero uscire dalla nostra zona di confort (confort-zone), non potremo fare di meglio.

Step 6: Quando cambi la tua performance, cambi la tua vita.

cambiare vita a ogni età

È più facile trasformare il fallimento in un successo che una scusa in una possibilità. Una persona può fallire, girarsi e capire il proprio fallimento per renderlo un successo. Ma voglio dirti che una persona che accampa scuse per tutto non avrà mai veramente successo. Non conosci alcune persone che hanno una scusa per tutto? Perché non potevano, non dovevano, non volevano, non volevano, non avevano tempo, non si sono ricordati. Ti assicuro che finché troverai scuse per non aver fatto qualcosa e finché accamperai scuse per la situazione in cui ti trovi non riuscirai ad avere successo nella vita e raggiungere il tuo potenziale. È impossibile trasformare le scuse in opportunità.