Cambiare vita non è da tutti

La vita che viviamo spesso non ci soddisfa in maniera completa. Alcuni dettagli, alcuni aspetti del nostro vivere quotidiano ci danno noia o addirittura fastidio.

Quello che possiamo fare per migliorare queste condizioni spesso non è immediato né facile. Per questo motivo tendiamo a vivere sempre le stesse situazioni senza soluzione di continuità.

Cambiare vita o migliorarla?

cambiamento

Quando c’è qualcosa che non va nella propria vita si tende a desiderare di cambiarla totalmente. Nulla di più sbagliato a parer mio.

Prima di dare un colpo di spugna a quello che è attualmente il tuo modo di vivere devi analizzare la situazione e quello che genera in te malessere o malumore. Per esempio se il tuo capo ti maltratta a volte basta affrontarlo e fargli notare che sbaglia a porsi in quel modo nei tuoi confronti, non c’è bisogno di cambiare lavoro per forza. Certo ci sono casi irresolubili ma il mio esempio vuole farti capire che la causa del tuo malessere potresti essere TU e il tuo modo di porti di fronte alle situazioni della vita. Per questo motivo prima di prendere qualsiasi decisione consiglio un attento esame di coscienza. Con questo non voglio dire che tu abbia qualche colpa, ma soltanto che è possibile che tu stia sbagliando in qualche cosa.

Capire cosa genera malumore, risentimento o semplicemente fastidio è fondamentale. Magari a fine giornata, quando sei sul divano a rilassarti, o a letto prima di dormire, potresti riflettere su cosa non sia andato bene. Se effettivamente ti hanno offeso, per esempio, o se hai capito male tu. Se avevi torto o ragione in una determinata discussione. In quei momenti di calma potresti scoprire cose che ti erano sfuggite in precedenza.

Lo stesso discorso, ovviamente, può essere applicato non solo all’ambiente lavorativo ma anche a quello relazionale. Una relazione che “tarpa le tue ali” è da considerarsi tossica, un compagno ideale dovrebbe aiutarti a volare, ovvero a realizzarti.

Vuoi davvero cambiare vita?

cambiare le cose

Dopo aver analizzato cosa effettivamente non va nella tua vita, solo a quel punto potrai capire se sia il caso oppure no di “fare il salto”, termine in genere che intende un cambiamento drastico della propria vita, un mandare tutto all’aria, un completo rinnovamento.

Prima di decidere che cambiare vita sia il tuo obiettivo stai molto attento a non commettere errori di giudizio. Per “fare il salto” ci vuole davvero molto coraggio, molta forza e molta abilità.

Arrivare a desiderare qualcosa che sappiamo in cuor nostro mai si avvererà, o che mai avremo il coraggio di fare, è debilitante per la nostra autostima e del nostro inconscio.

Non credere che basti licenziarsi e/o partire per un paese straniero (o cambiare partner) per rinnovarsi, devi prima di tutto cambiare te stesso.

Quello che voglio farti capire è che bisogna che tu parti da te stesso, dalle fondamenta del tuo Io per arrivare a realizzare i tuoi obiettivi. Questo si ottiene poco alla volta, giorno dopo giorno e passo dopo passo. Il cosiddetto “salto” è solo la fase finale del lento processo che devi intraprendere.

Prima di levare l’ancora devi aver chiaro il porto verso cui vuoi navigare e il percorso da fare per raggiungerlo.

Perché cambiare vita non è per tutti?

cambiare vita

Potrei stare qui a dirti che tutti possono cambiare la propria vita, che ognuno di noi ha in sé le abilità e la forza per compiere un passo del genere, ma non sono il tuo personal life coach.

Dirti che potrebbe farcela chiunque sarebbe come dirti che chiunque potrebbe battere il Mike Tyson dei tempi belli oppure Conor McGregor, secondo te è giusto come ragionamento?

Meglio essere più precisi per evitare malintesi. Certo che chiunque potrebbe battere Cono McGregor si, ma solo dopo anni di allenamento e pratica, non prendiamoci in giro.

Lo stesso vale per te che vuoi cambiare vita: sei davvero pronto?

Per questo ti dico che cambiare vita non è per tutti.

Non tutti hanno quella determinazione, quella forza di volontà, quella costanza e quel coraggio che serve a fare una cosa del genere, tu li hai?

Se la risposta è si ( e sicuramente sarà si) sappi che dovrai romperti il culo, rischiare quello che hai e probabilmente mettere in discussione tutto ciò che hai imparato.

Detto questo, che aspetti? Prendi la tua decisione e vai.