A che ora è meglio allenarsi?

A che ora è meglio allenarsi?

A che ora è meglio allenarsi è una domanda che spesso si pone chi ha poco tempo a disposizione e quindi si deve organizzare al meglio.

La risposta più immediata e forse banale è allenarsi all’ora a cui si è abituati ad allenarsi. Ripeto, sembra banale ma non lo è affatto.

Il nostro organismo si adatta molto in fretta e se anche ti alleni in orari in cui non è consigliabile allenarsi dopo un po’ il tuo corpo di abituerà a quell’orario.

Molto spesso, anche a livello agonistico, non c’è la possibilità di scegliere con libertà l’orario in cui allenarsi, basti pensare agli sport praticati prevalentemente la sera. In quel caso si è costretti ad adattarsi a un determinato orario.

I dati scientifici

Esistono dei dati scientifici che ci possono guidare a capire cosa fare e come compensare l’allenamento in quei casi in cui non lo si può effettuare negli orari migliori.

Allenarsi nelle ore centrali della giornata

Le ore migliori nelle quali allenarsi sono quelle centrali della giornata. Dal punto di vista scientifico questo orario è senza dubbio quello che apporta più benefici all’organismo.

Il nostro corpo segue il ritmo circadiano per molte funzioni. Questo ritmo è coordinato con le 24 ore e con il ciclo giorno-notte.

L’organismo è più attivo nelle ore centrali della giornata. Durante la mattinata deve ancora attivarsi del tutto mentre la sera invece è più orientato allo “spegnimento” per far sì che si riesca dormire, quindi rallenta.

La maggior parte degli studi in ambito della cronobiologia afferma che le prestazioni migliore avvengono nell’arco delle ore centrali.

Dunque se c’è la possibilità di scegliere a quale orario allenarsi è preferibile scegliere questo lasso di tempo. Possibilmente evitando di saltare i pasti, magari mangiando uno snack prima dell’allenamento e fare un pasto, non troppo pesante dopo.

Anche se non è un’opzione attuabile per molte persone è tuttavia la più consigliabile.

Allenarsi la mattina

La mattina è un momento un po’ particolare della giornata poiché l’organismo non è ancora attivo e perciò l’inizio dell’allenamento può risultare un po’ brusco, soprattutto nel caso di attività fisica intensa.

Come già specificato, dopo un po’ ci si abitua ad allenarsi la mattina, è tutta questione di abitudine. Ci sono però delle controindicazioni.

Una possibile risposta all’allenamento dell’organismo potrebbe essere una sovraproduzione di cortisolo.

Di per sé il cortisolo tende ad aumentare proprio al mattino, è qualcosa di fisiologico che dipende proprio dal risveglio. Nel momento in cui si preme sull’acceleratore rendiamo il risveglio ancora più brusco aumentando così la produzione di questo ormone che potrebbe risultare eccessiva.

Il cortisolo è necessario all’adattamento all’allenamento fisico ma nel momento in cui se ne ha una produzione eccessiva esso va a incidere sui risultati dell’allenamento rendendolo meno efficace e pregiudicandone i risultati.

Per far fronte a questa sovraproduzione di cortisolo c’è bisogno di nutrimento adeguato. Quindi bisogna fare una colazione molto nutriente ricca di carboidrati per evitare che la concentrazione di questo ormone rimanga alta troppo a lungo.

Allenarsi la sera

Allenarsi la sera è forse l’opzione più pratica in assoluto. Allenarsi dopo una giornata di lavoro o studio non è proprio l’ideale per un buon allenamento perché si arriva in qualche modo già stanchi alla sessione di pesi o sport.

Ciononostante è l’ora in cui la maggior parte delle persone riesce a ritagliare del tempo per se stesse e lo impiega per allenarsi.

Anche in questo caso bisognerebbe fare un piccolo snack prima dell’allenamento e non rinunciare alla cena dopo di esso.

La produzione di cortisolo risulta essere uno dei problemi anche in questo caso. Un aumento di cortisolo nelle ore serali potrebbe rendere difficile dormire bene ad alcune persone.

Conclusioni

In sostanza è possibile allenarsi a qualsiasi ora. L’organismo si adatta a qualsiasi orario anche se l’orario migliore è rappresentato della parte centrale della giornata.

Con qualche piccolo accorgimento è possibile far sì che l’allenamento della sera e l’allenamento del mattino vengano tollerati bene dal nostro organismo e siano fruttuosi per noi. L’importante è allenarsi bene ed evitare gli errori più comuni in palestra.