Perché i camion dei pompieri sono rossi?

Ogni volta che passa un camion dei pompieri non possiamo fare altro che fermarci a guardarlo. Sono grandi, grossi e rumorosi e a bordo ci sono dei coraggiosi pronti a salvare delle vite. Ma ci siamo mai chiesti perché sono rossi?

La risposta non è chiara al 100% ma ci sono alcune teorie che ci aiuteranno a capire.

La teoria del volontariato

I primissimi corpi dei vigili del fuoco nacquero nel 1800 ed erano composti unicamente da volontari. Si trattava insomma di buoni samaritani dalle paghe misere e che generalmente non avevano risorse da spendere nell’attrezzatura meno ancora nella vernice per colorare i loro mezzi di trasporto.

All’epoca il rosso era il colore meno costoso in assoluto perciò è possibile che lo abbiano scelto in base al portafogli.

Il rosso poi è rimasto nel tempo forse per onorare l memoria dei primi vigili del fuoco.

La teoria della concorrenza


Un’altra teoria vuole invece che all’epoca in cui i pompieri erano tutti volontari ci fosse un sacco di orgoglio e competizione fra le varie brigate.

Il rosso era quindi un colore molto in voga perché è vistoso e cattura lo sguardo. Ogni dipartimento voleva avere i mezzi più belli e vistosi anche per tenere fiero è unito il gruppo, un vero e proprio cameratismo.
Un po’ come quando si indossano i colori della propria squadra di calcio.

I camion dei pompieri sono rossi perché devono distinguersi dagli altri veicoli

All’inizio del novecento Ford era l’unico produttore di autoveicoli e tutte le sue auto erano nere. I vigili del fuoco però volevano che i loro mezzi si distinguessero dalle migliaia di altre auto e carrozze nere lungo le strade anche perché i mezzi guidati da loro come minimo dovevano avere la priorità.

Ebbene il rosso si rivelò perfetto allora come oggi.

La teoria psicologica

Ancora oggi tendiamo ad associare il rosso a concetti come emergenza o pericolo. Gli estintori, gli idranti, i segnali di stop per strada, le luci dei semafori sono tutti di colore rosso acceso come una ciliegia.

Il rosso da solo basta quasi a farti venire l’ansia.
Sembra faccia venire anche fame, sarà per quello che lo usano in un sacco di catene di fast food.

Detto questo ha senso pensare che il rosso è il colore ideale per i camion dei pompieri perché ti dà subito senso di allarme. Li si deve vedere subito o bisogna capire che corrono verso un’emergenza e farsi subito da parte.

La teoria dei colori

Andando più a fondo della teoria psicologica, quella dei colori ci spiega esattamente perché il rosso è diventato il colore standard delle emergenze, si tratti di veicoli, luci o segnali.

Conosciamo tutti i colori dell’arcobaleno e l’acronimo che ci aiuta a ricordarli in ordine: RAGVAIV.

Ovvero Rosso, Arancione, Giallo, Azzurro, Indaco e Viola.

RAGVAIV :Rosso, Arancione, Giallo, Azzurro, Indaco e Viola.

Non è un caso che il rosso sia il primo. Gli scienziati hanno misurato la velocità con cui un colore raggiunge i nostri occhi, ovvero la sua lunghezza d’onda. Più questa è alta più velocemente l’occhio percepirà quel colore.

Il rosso ha la più alta lunghezza d’onda tra tutti i colori dell’arcobaleno. Perciò è il primo colore registrato dai nostri sensi ed è perciò che anche un veicolo tutto rosso spiccherà subito nel nostro campo visivo.


In realtà non esiste un motivo ben definito per spiegare la scelta del colore rosso.

Nuovi colori per i camion dei pompieri

I vigili del fuoco hanno usato anche altri colori per i loro mezzi o almeno c’è chi sta considerando l’idea di adottare un nuovo colore.

Ad esempio alcuni studi hanno dimostrato che si il rosso colpisce i nostri occhi di giorno ma non altrettanto di notte. Quando fa buio i nostri occhi sono più adatti a notare prima i colori a bassa lunghezza d’onda come il verde e il blu.

In alcuni paesi quindi sono stati usati questi colori per i mezzi dei vigili del fuoco in alternativa al solito rosso.
C’è persino chi ha esagerato usando colori come il verdolino.

La statistica ci dice che i camion di colore rosso risultano coinvolti in incidenti stradali tre volte più degli altri colori.

Perciò è possibile che colori più tenui, tra il verde e il giallo, siano una scelta migliore per non colpire troppo l’occhio sia di giorno che di notte.
Così almeno afferma un optometrista newyorkese.

Perché non si cambia il colore dei camion dei vigili del fuoco?

Il cambio di colore tuttavia non è una cosa facile da mettere in pratica.

Forse c’entra l’associazione inconscia che colleghiamo subito al colore rosso o forse semplicemente abbiamo troppo a cuore la tradizione.

Curiosità sui vigili del fuoco

Lo sapevi che c’è un legame molto stretto tra i dalmata e i vigili del fuoco?

I dalmata una razza di cani molto intelligente e facile da addestrare furono usati all’inizio come sirene d’emergenza.

All’epoca infatti, quando i vigili del fuoco giravano ancora su carrozze trainate da cavalli, a precederli c’era un dalmata che abbaiava forte così che tutti gli altri mezzi facessero strada. Oggi naturalmente hanno sì linee automatiche e sirene ad annunciarli ma il dalmata è rimasto per tradizione la mascotte dei pompieri.