Nong Youhui: il bambino che vede al buio

Succede a Guangxi, provincia della Cina meridionale.

Nong Youhui

Un bambino, di nome Nong Youhui, possiede dei bellissimi occhi cerulei che gli permettono di vedere al meglio anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Fin da quando era piccolo i suoi occhi blu hanno destato la preoccupazione dei suoi genitori principalmente a causa della rarità di un simile tratto somatico in quella regione. I medici avevano assicurato, durante i primi mesi di vita di Nong, che il colore si sarebbe normalizzato entro poco tempo rientrando nella normalità. Ebbene, dopo diversi anni gli occhi del ragazzo non sono cambiati e le sue capacità visive sono rimaste strabilianti.

Catboy

Guinnnes dei primati

Nong Youhui, soprannominato Cat-boy dalle tv locali, è stato sottoposto a diversi test per confermare e valutare ciò di cui è capace. I test in questione consistevano nello scrivere, riconoscere carte da gioco e catturare piccoli insetti, il tutto rigorosamente al buio.

La straordinaria capacità del giovane cinese non è rimasta inosservata e gli è valsa l’attribuzione del guinnes dei primati come “primo uomo in grado di vedere al buio”.

Alcuni medici ritengono che a provocare una simile mutazione abbia contribuito una forma di leucodermia, ovvero una malattia che causa la perdita del pigmento in alcune zone del corpo.

Starchild? 

Una teoria molto particolare e suggestiva vuole che il “bambino con gli occhi di gatto” sia un figlio delle stelle, ovvero uno Starchild, nome attribuito a un cranio deforme scoperto intorno al 1930 che ha originato una leggenda intorno alla sua presunta origine aliena.In particolare uno starchld sarebbe una sorta di ibrido uomo-alieno che la razza dei ‘grigi‘ avrebbe generato per colonizzare meglio la Terra.

 

 

Nictalopia

Termine utilizzato soprattutto in campo medico. Descrive la buona capacità di visione notturna, indica altresì la particolare efficienza di vista in condizioni di penombra.

Nictalopia

Nictalope

Uomo o animale che presenta nictalopia. Spesso chi possiede capacità di nictalopia è anche affetto da emeranopia, ovvero diminuzione della vista durante le ore diurne o in ambienti molto illuminati.