Cose che la scienza non può spiegare

Una delle sfide più interessanti per alcuni esseri umani è scoprire il perché delle cose. Alcuni hanno persino una curiosità e una volontà di sapere talmente grande che dedicano la loro vita intera per provare a conoscere i segreti che nasconde l’universo.
Benché ogni giorno ci siano praticamente più informazioni disponibili sulla maggior parte degli argomenti che ci affascinano, alcune cose non sono state ancora spiegate dalla scienza.
La scienza è potente ma purtroppo al giorno d’oggi non può ancora spiegare tutto e per questo motivo che oggi ci interessiamo alle cose che la scienza non può spiegare.


Scomparse misteriose


La gente sparisce per vari motivi. La maggior parte sono dei fuggitivi, alcuni soccombono a un incidente, altri vengono rapiti o uccisi ma infine la maggior parte sono ritrovati e non hanno nulla a che vedere con ciò che segue.
Dall’equipaggio di Mary Celeste a Jimmy Hoffa ed Amelia Earhart a Natalee Holloway, alcune persone sembrano sparire completamente senza lasciare tracce.

La Mary Celeste, il brigantino ritrovato senza equipaggio mentre viaggiava a vele spiegate verso lo stretto di Gibilterra.

Quando le persone sparite vengono ritrovate è sempre grazie al lavoro della polizia, mai grazie ai detective psichici.
Ma quando le prove sono insufficienti e sommarie persino la polizia e la medicina legale non possono risolvere sempre il mistero.

Esperienze di morte imminente o esperienze pre-morte

Le persone che in alcune condizioni passano vicino alla morte a volte hanno segnalato diverse esperienze mistiche come entrare in un tunnel verso una luce, essere riuniti con i loro cari scomparsi, provare un sentimento di pace, eccetera.
Queste esperienze possono suggerire un’esistenza al di là della morte. Benché queste rimangano per lo più inquietanti non è riuscito nessuno a fornire una prova o un’informazione verificabile dell’aldilà.
Gli scettici suggeriscono che le esperienze siano spiegabili con allucinazioni naturali del cervello durante la propria morte.
Purtroppo al giorno d’oggi non c’è nessun mezzo per sapere con certezza ciò che causa queste esperienze di morte imminente o se queste sono vere visioni di ciò che ci aspetta dopo la nostra morte.

Il virus dello sbadiglio


Penso che tu abbia ormai familiarizzato con questo aspetto della vita di tutti i giorni.
Ti sarà capitato che vedendo un’altra persona sbadigliare abbia sbadigliato anche tu subito dopo.
La cosa più curiosa è che lo sbadiglio non è solo contagioso appena si vede una persona farlo ma anche quando leggiamo su questo fenomeno, quando vediamo un immagine di qualcuno che sta sbadigliando, quando ascoltiamo qualcuno che sta parlando dello sbadiglio o molto semplicemente quando pensiamo allo sbadiglio ciò ci dà subito voglia di sbadigliare.

Il cancro

Perché abbiamo più probabilità di avere un cancro rispetto a una balena?
Devi sapere che il cancro è una mutazione di una cellula, di conseguenza gli esseri che hanno molte più cellule di noi dovrebbero logicamente avere una probabilità maggiore di sviluppare un cancro, come le balene o gli elefanti.
In realtà non è così, continuiamo ancora ad avere più possibilità di sviluppare un cancro rispetto a loro e la scienza non può ancora spiegare questo fenomeno.

I magneti

La scienza può capire come i magneti funzionino e studiarli alla perfezione ma ciò che la scienza non riesce sempre a spiegare e come e perché tutti i magneti naturali sono dotati di un polo nord e di un polo sud.

I magneti hanno due poli, uno positivo e uno negativo, altrimenti detti nord e sud.

Non esistono magneti con un polo solo, alcuni scienziati possono generare nei loro laboratori dei magneti che hanno solo un polo nord o un solo polo sud ma nella natura non esistono magneti con un solo polo e ciò non ha nessuna spiegazione scientifica.

Le fusa

Abbiamo sentito tutti un gatto almeno una volta fare le fusa o almeno sappiamo ciò che significa questo termine.
Di fatto i gatti non sono gli unici a fare le fusa, lo fanno tutti i felini persino i leoni o i ghepardi.
Le fusa fanno parte del loro sistema di comunicazione che conta dalle 25 alle 150 vibrazioni al secondo.
Fanno le fusa per numerosi motivi: per comunicare la loro fiducia, manifestare la loro gioia, il loro benessere o il loro sentimento di sicurezza.
Ciò può sembrarti assurdo ma non sappiamo ancora come venga creato questo suono.
Chiunque penserebbe che si faccia con la gola, la laringe o la bocca ma scientificamente parlando e non si sa come si produca questo suono.

I buchi neri

Cosa accadrebbe se qualcuno cadesse in un buco nero?
Questo potrebbe sembrarti evidente ma morirebbe subito.
Ciò che è molto più interessante di questo è quello che ti sto per spiegare.
In primo luogo nessuno sa cosa sia un buco nero, si tratta di una concentrazione di massa dotata di una gravità così grande che non lascia nemmeno fuggire la luce.

Non si chiama buco nero perché non c’è luce ma piuttosto perché la sua gravità è talmente grande che non lascia uscire la luce la quale rimane all’interno.
Questa è anche la ragione per cui non sapremo mai ciò che accade a una persona che si ritrovi là dentro.
C’è talmente gravità che ha anche un impatto nel tempo, un secondo passato in un buco nero equivale a milioni di anni sulla Terra.
Ciò che facciamo tutti fatica a capire è che il tempo possa passare diversamente in alcune parti dell’universo perché pensiamo che il tempo sia universale e uniforme.
Però non è così, le leggi della fisica sono diverse da un posto all’altro dell’universo. La gravità ne è un esempio semplicissimo.
La gravità sulla Terra è diversa da quella su Marte. La gravità è una legge fisica che è diversa da un pianeta all’altro e da una stella all’altra.
Vale la stessa cosa per il tempo, che è diverso su Marte sulla Terra o su un altro pianeta oppure in un buco nero.

L’effetto placebo

Si tratta di un effetto che dimostra che il nostro cervello può essere ingannato a tal punto che ci può guarire.
Per esempio immagina che tu abbia mal di stomaco. Se vai all’ospedale o dal medico e ti viene prescritta una medicina finta mentre credi che sia una vera è probabile che tu guarisca ugualmente.
Ciò non capita soltanto con i mal di stomaco.

Quando dei ricercatori creano una nuova medicina per testarla creano due gruppi di prova.
Prima di questo si somministra la medicina vera ai membri di uno dei due gruppi mentre l’altro gruppo riceve un prodotto che non contiene alcun principio attivo, detta anche medicina placebo. Questo è il cosiddetto metodo del doppio ceco.
In alcuni casi, alcuni membri del gruppo che non ha avuto la medicina reale guarisce lo stesso.
Il peggio è che ad oggi non si può spiegare scientificamente perché e come il nostro cervello riesca a guarire il corpo in questo modo.

L’orientamento delle mucche

Questo potrebbe sembrare uno scherzo però le mucche sono dotate di un buonissimo orientamento visto che dormono e mangiano soltanto guardando verso nord o verso sud.
Se cerchi delle immagini su google che fanno vedere mucche che stanno pascolando nei campi puoi notare che stanno guardando o verso nord o verso sud.
Dopo l’analisi del comportamento di oltre 8.500 mucche d’allevamento in Russia, America Latina, America del Nord, Asia e Africa è risultato che tutte le mucche del mondo hanno lo stesso comportamento.
È come se avessero una bussola integrata e al giorno d’oggi non sappiamo ancora esattamente il perché.

La connessione cervello corpo

La scienza della medicina inizia soltanto ora a capire il modo in cui il cervello influenza il corpo.

L’effetto placebo per esempio mostra che la gente a volte può avere un sollievo dai sintomi o dalle loro sofferenze credendo all’efficienza delle medicine che vengono loro somministrate.
La capacità del corpo a guarirsi è molto più sorprendente rispetto a quella che la medicina stessa potrebbe generare.

L’intuito o il sesto senso

Che lo si chiami intuito, sesto senso o un’altra cosa, un giorno abbiamo sperimentato tutti in un momento o in un altro un presentimento che ci spingeva a fare determinate scelte.
Per gli psicologi la gente ammassa inconsapevolmente delle informazioni sul mondo che ci circonda e che ci porta in seguito, senza sapere esattamente né come né perché, a fare una determinata scelta anziché un’altra.
I casi di intuito sono difficili da dimostrare o da studiare e ad oggi la psicologia non può trovare sempre una risposta.

La sensazione di déjà-vu

La sensazione di déjà-vu si riferisce all’impressione sconcertante e misteriosa di aver già visto o vissuto una scena della vita quotidiana.
Per esempio una donna può entrare in un edificio in un paese straniero che non aveva mai visitato e avere il sentimento che il posto le sia stranamente familiare.
Alcuni attribuiscono questo sentimento a esperienze psichiche o a ricordi di vite precedenti. Come per l’intuito la ricerca sulla psicologia umana può fornire spiegazioni più naturali ma in sostanza la causa e la natura del fenomeno stesso rimangono un mistero.

Il suono misterioso di Taos (Taos Hum)

Alcuni residenti e qualche visitatore della piccola città di Taos in Nuovo Messico sono disturbati e incuriositi da anni da un misterioso e debole brusio di frequenza bassa proveniente dal deserto messicano.

Stranamente soltanto il 2% dei residenti di Taos ha segnalato di aver sentito questo suono.
Alcuni pensano che questo brusio strano sia causato da un acustica inusuale, altri sospettano un complotto collettivo.
Che il Taos Hum sia un brusio, un semplice ronzio, una disfunzione psicologica o un fenomeno soprannaturale nessuno è stato ancora in grado di localizzarne l’origine.

Poteri psichici e percezione extrasensoriale

Molta gente crede che l’intuito sia una forma di energia psichica, un mezzo per accedere alla conoscenza degli arcani o per conoscere il futuro del nostro mondo.
I ricercatori hanno sottoposto a delle prove le persone che sostengono di avere poteri psichici ma i risultati di queste ricerche scientifiche hanno portato fin qui a risultati negativi o equivoci.
Alcuni hanno dichiarato che i poteri psichici non possono essere testati né dimostrati in presenza di scettici o di scienziati.
Se questo fosse vero la scienza non sarà mai in grado di dimostrare o di consultare l’esistenza di poteri psichici ed extra sensoriali.