Una guida alla comprensione dei polifenoli

I polifenoli sono fenoli vegetali altamente biodisponibili che riducono efficacemente lo stress ossidativo e combattono i radicali liberi.  Di conseguenza, offrono molti benefici per la salute.  Questo blog discuterà i vantaggi, l’importanza e tutto ciò che devi sapere sui polifenoli.

Breve origine dei polifenoli

I polifenoli sono un tipo di sostanze fitochimiche che derivano dalle piante.  Queste molecole sono responsabili del colore, del sapore e dei benefici per la salute di molti frutti e verdure.  Inoltre, ci sono prove che i polifenoli possono anche aiutare a migliorare la funzione cognitiva e prevenire il declino della memoria legato all’età.  Questi composti si trovano in vari tipi di frutta e verdura e nel tè, caffè e vino rosso.  Alcuni polifenoli più potenti includono resveratrolo, quercetina ed epigallocatechina gallato (EGCG).

Alimenti ricchi di polifenoli
Tè, caffè, vino frutta e verdura sono ricchi di polifenoli.

I polifenoli sono popolari per le loro proprietà antiossidanti, che possono aiutare a proteggere le cellule dai danni.  I polifenoli si trovano in frutta, verdura, noci, semi e tè.  Alcune ricerche suggeriscono che i polifenoli possono aiutare a ridurre il rischio di alcune malattie croniche, come malattie cardiache e cancro.

Tipi di polifenoli

 Ci sono molti polifenoli, ma in questo post sul blog li divideremo in quattro classi.

Flavonoidi.  Questi rappresentano circa il 60% di tutti i polifenoli.  Gli esempi includono quercetina, kaempferol, catechine e antociani presenti in alimenti come mele, cipolle, cioccolato fondente e cavolo rosso.

Acidi fenolici.  Questo gruppo rappresenta circa il 30% di tutti i polifenoli.  Gli esempi includono stilbeni e lignani, principalmente in frutta, verdura, cereali integrali e semi.

Ammidi polifenoliche.  Questa categoria comprende i capsaicinoidi del peperoncino e gli avenantramidi dell’avena.

Altri polifenoli.  Questo gruppo comprende il resveratrolo del vino rosso, l’acido ellagico delle bacche, la curcumina della curcuma, i lignani dei semi di lino, i semi di sesamo e i cereali integrali.

La presenza di polifenoli negli alimenti dipende dalla loro origine, maturità e da come sono stati allevati, trasportati, conservati e preparati.  Sono disponibili anche integratori contenenti polifenoli.  Tuttavia, è probabile che siano meno benefici degli alimenti ricchi di polifenoli.

Benefici dei polifenoli

Migliorano la salute del cuore

Aumentare il numero di polifenoli nella dieta può migliorare la salute del cuore e ridurre il rischio di malattie cardiovascolari. L’assunzione di polifenoli può migliorare diversi fattori di rischio per le malattie cardiache. Infatti essi:

  •  Abbassano la pressione sanguigna
  •  Abbassano il colesterolo LDL
  •  Aumentano il colesterolo HDL (lipoproteina ad alta densità, considerata “buona”)

Possono prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Resveratrolo, lignani e flavonoidi sono stati collegati a miglioramenti nei fattori di rischio cardiovascolare.

Tuttavia, vale la pena notare che non tutti gli studi portano a questi benefici.  Ad esempio, il resveratrolo non ha sempre mostrato benefici per la salute del cuore, ma ciò potrebbe essere dovuto al fatto che il vino rosso viene spesso consumato in quantità minori per evitare di bere troppo alcol.

Aumentano la sensibilità all’insulina

Una delle possibili cause del diabete di tipo 2 è la resistenza all’insulina. Quando diventi resistente all’insulina, le tue cellule diventano meno sensibili all’ormone insulina e il glucosio rimane più a lungo nel flusso sanguigno.

La maggiore sensibilità della cellula all’insulina aiuta a portare più glucosio fuori dal sangue per mantenere bilanciati i livelli di zucchero nel sangue.

Abbassano i livelli di zucchero nel sangue

I polifenoli possono aiutare a mantenere i livelli di zucchero nel sangue entro un intervallo sano. Inoltre, studi di ricerca suggeriscono che il consumo regolare di tè era associato a un minor rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

I polifenoli migliorano la salute del sistema cardiocircolatorio.

Alimenti ricchi di polifenoli

Molti alimenti contengono polifenoli, ma alcuni sono più ricchi di polifenoli rispetto ad altri. Questo post sul blog presenterà i primi 9  alimenti ricchi di polifenoli.

1. mirtilli

I mirtilli sono ricchi di polifenoli chiamati antociani, che conferiscono loro il colore blu.  Gli antociani sono potenti antiossidanti meglio conosciuti per la lotta contro le malattie cardiache e il cancro.

2. More

 proprio come i mirtilli, anche le more sono ricche di antociani.  Questi polifenoli presenti nelle more possono aiutare a proteggere le cellule dai danni e ridurre l’infiammazione.

3. Cioccolato fondente:

contiene polifenoli chiamati flavonoidi.  I flavonoidi sono antiossidanti che possono aiutare a proteggere da malattie cardiache e ictus.

4. Vino rosso

 I polifenoli nel vino rosso sono chiamati flavonoidi.  I flavonoidi sono antiossidanti che possono aiutare a proteggere da malattie cardiache e ictus.

5.  Tè verde

contiene polifenoli chiamati catechine.  Le catechine sono antiossidanti che possono aiutare a proteggere dal cancro e da altre malattie.

6. Olio d’oliva

Contiene polifenoli chiamati fenoli. I fenoli sono antiossidanti che possono aiutare a proteggere dalle malattie cardiache e dal cancro.

7. Pomodori

I pomodori sono ricchi di polifenoli chiamati carotenoidi. I carotenoidi sono antiossidanti che possono aiutare a proteggere dalle malattie cardiache e dal cancro.

8.  Broccoli

i broccoli sono ricchi di polifenoli chiamati flavonoidi. I flavonoidi sono antiossidanti che possono aiutare a proteggere dalle malattie cardiache e dal cancro.

9. Spinaci

gli spinaci sono ricchi di polifenoli chiamati flavonoidi. I flavonoidi sono antiossidanti che possono aiutare a proteggere dalle malattie cardiache e dal cancro.

Cosa dovresti sapere sui polifenoli nel vino rosso

Si ritiene che abbiano benefici per la salute se consumati con moderazione. Il vino rosso è una buona fonte di polifenoli e la ricerca suggerisce che possono aiutare a proteggere dalle malattie cardiache e da altre condizioni croniche. Pertanto, bere uno o due bicchieri di vino rosso al giorno è l’ideale per sfruttarne i potenziali benefici. Tuttavia, dovrebbe essere consumato moderatamente poiché un consumo eccessivo può avere effetti negativi sulla salute.

Quali sono i polifenoli presenti nel vino rosso?

Nel vino rosso si trovano vari polifenoli, inclusi tannini, antociani e flavonoidi.  I tannini sono una classe di polifenoli che conferiscono al vino la sua qualità astringente, mentre gli antociani sono responsabili del colore del vino. I flavonoidi sono antiossidanti legati a vari benefici per la salute.  Il vino rosso è anche una buona fonte di resveratrolo, un polifenolo dalle proprietà anti-età e antinfiammatorie.

Domande frequenti sui polifenoli.

La maggior parte delle persone si chiede cosa siano i polifenoli.  Non hanno idea dei suoi benefici o della sua presenza nella maggior parte degli alimenti.  In questo blog, trattiamo la maggior parte delle domande nella mente di molte persone sui polifenoli

 Alcune delle domande più comuni sui polifenoli sono:

Cosa sono i polifenoli?

I polifenoli sono un fitochimico presente nelle piante.  Sono noti per i loro benefici per la salute e le proprietà antiossidanti.

Quali sono i vantaggi dei polifenoli?

Alcuni potenziali benefici per la salute associati ai polifenoli includono rischi ridotti di malattie croniche, come malattie cardiache e cancro, nonché una migliore funzione cognitiva e salute dell’intestino.

Come funzionano i polifenoli?

I polifenoli agiscono eliminando i radicali liberi e impedendo loro di causare danni cellulari.  Aiutano anche a ridurre l’infiammazione e promuovere una crescita cellulare sana.

Da dove vengono i polifenoli?

I polifenoli si trovano in vari alimenti a base vegetale, tra cui frutta, verdura, cereali integrali, tè e vino rosso.

I polifenoli sono sicuri?

I polifenoli sono generalmente considerati sicuri, ma alcune persone possono manifestare effetti collaterali gastrointestinali quando ne consumano grandi quantità, come gonfiore e diarrea.

Conclusione

I polifenoli sono un tipo derivato chimicamente dalle piante e sono noti per essere alcune delle sostanze chimiche vegetali più importanti per il nostro corpo.  Fanno parte della famiglia degli antiossidanti e hanno dimostrato di avere numerosi benefici per la salute.  Ad esempio, è stato dimostrato che proteggono il nostro corpo dagli effetti negativi dello stress ossidativo e migliorano la salute cardiovascolare, la funzione cerebrale e la salute delle articolazioni.  È stato anche dimostrato che aiutano a ridurre i rischi di cancro, ictus e diabete.  Sfortunatamente, i polifenoli sono difficili da trovare negli alimenti a base vegetale, quindi una dieta ricca di frutta e verdura è adatta per ottenere abbastanza di queste sostanze chimiche benefiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.