Cosa mangiare a colazione per dimagrire

Si dice che la colazione è il pasto più importante della giornata ma non tutti hanno chiaro il perché.

La colazione è al giorno d’oggi un pasto un po’ sottovalutato. In molti la saltano ma non per scelta, magari appena alzati non si ha appetito oppure si è di fretta e non si riesce a consumare una colazione adeguata. Purtroppo saltare la colazione è un fatto che si ripercuote sul resto della giornata, questo perché si parte già senza aver fatto il pieno di energie e a metà mattina o a pranzo si andrà a compensare, magari inconsapevolmente, quella carenza di calorie.

Mangiare per dimagrire è un po’ un controsenso perché si dimagrisce nel momento in cui l’apporto di calorie è minore rispetto a quante se ne brucino. Tutti vorremmo che ci fosse un alimento magico in grado di farci perdere grasso anziché accumularlo. Purtroppo un tale alimento non esiste, esistono però delle abitudini, delle accortezze in grado di ottimizzare le nostre performances in maniera da ottimizzare le meccaniche del nostro organismo.

Alimenti che aiutano a dimagrire

Per quanto cibi che fanno dimagrire non ne esistano esistono invece cibi che in un contesto calorico adeguato e controllato facilitano la perdita di grasso.

L’effetto che ogni alimento ha sul nostro metabolismo e sul suo assetto ormonale non è sempre lo stesso e non varia solo in base alle calorie che esso contiene.

La colazione nella cultura mediterranea consiste spesso in alimenti dolci, come cornetto, brioche, pane e marmellata, etc. Tutti alimenti che incidono sul metabolismo in maniera negativa perché rendono più difficoltosa la perdita di grasso.

Gli zuccheri inducono una iper-produzione di insulina, l’ormone della sopravvivenza, che trasforma l’eccesso di zuccheri nel sangue in tessuto adiposo, spesso prediligendo la creazione di grasso viscerale, il più dannoso per l’organismo.

L’iperinsulinemia, ossia l’eccesso di insulina nel sangue, inoltre può provocare anche molte patologie metaboliche quali diabete e malattie cardiovascolari.

La colazione perfetta

A questo punto è lecita la domanda: quali alimenti scegliere per fare colazione?

Una risposta precisa e univoca a questo quesito non c’è. Nella scelta degli alimenti per fare una buona colazione entrano in gioco diversi fattori, non ultimo dei quali il gusto. Mangiare qualcosa che non piace ma fa bene non sempre avrà ripercussioni positive sul corpo perché in questo caso potrebbe entrare i gioco la suggestione, o meglio l’auto suggestione. La colazione deve essere in primo luogo piacevole al palato oltre che salutare, altrimenti non sarebbe un piacere farla e si tenderebbe a saltarla.

Volendo stabilire delle regole per una colazione perfetta si possono menzionare alcuni cibi.

Le uova sono un ottimo esempio di alimento gustoso e a elevato apporto di nutrienti.

Il pane integrale, o le fette biscottate integrali, sono un ottimo sostituto delle loro versioni bianche. I cibi integrali apportano in genere più fibre alla dieta e stimolano meno la produzione di insulina. Contribuiscono inoltre a prolungare il senso di sazietà.

Lo yogurt, meglio se bianco, unito a frutta secca da un’apporto di energia notevole all’organismo.

La frutta fresca, come banane, mele, avocadi, etc è un’alternativa da valutare nel momento in cui si vuol variare un po’ la colazione.

Conclusioni

In conclusione, quello che bisogna fare per ottenere il massimo dalla propria colazione è cambiare approccio verso di essa e renderla un pasto più completo. Bastano piccoli passi da compire di volta in volta, già sostituire il pane bianco con quello integrale aiuta tantissimo.

Cambiare il modo in cui si fa colazione non aiuterà solo a dimagrire ma si otterranno diversi benefici. Cambiare tipo di colazione in favore di una più salutare migliora non solo la salute ma anche i livelli energetici dell’organismo. Si potrà affrontare la giornata con maggiore energia e non solo.

Gli alimenti zuccherini causano picchi glicemici seguiti da una fase di bassa energia. Ciò influenza sia il tono muscolare che le funzionalità del cervello.

Facendo una colazione equilibrata e ricca di fibre si eviteranno questi sbalzi di energia e non solo il tono muscolare ma anche la lucidità mentale risulterà notevolmente migliorata.