Animali con superpoteri

La natura ci regala continuamente nuove scoperte. Alcune risorse che gli animali hanno sviluppato per sopravvivere appaiono ai nostri occhi come super poteri.

In realtà si tratta di semplici forme di adattamento all’ambiente circostante. Vale la pena comunque dare un’occhiata a questo articolo. Resterete a bocca aperta.

Qui di seguito vi parlerò di animali mortali, di animali che si moltiplicano in maniera esponenziale, che possono sopportare qualsiasi condizione climatica e persino essere sparati nello spazio.

Rana pelosa


Superpotere: artigli di ossa

La rana pelosa (Trichobatrachus robustus Boulenger) è un tipo di anfibio che ha una caratteristica particolare. Questo animale è in grado di rompersi le ossa delle zampe facendole fuoriuscire dalla pelle e usarli come artigli se si sente minacciata.

L’habitat della rana pelosa si trova in Africa centrale. Il suo nome è dovuto al fatto che la sua pelle si allunga fino a formare delle protuberanze che possono sembrare peli. È anche nota con il nome di rana-wolverine per l’avvia somiglianza con il supereroe Marvel.

La medusa immortale


Superpotere: immortalità

La medusa immortale (Turritopsis nutricula) è un tipo di invertebrato che è in grado di innescare nel suo corpo un vero e proprio processo di ringiovanimento.

In caso di mancanza di cibo o di cambiamenti climatici critici il suo corpo regredisce fino allo stato larvale.

In questo stato la medusa assume le sembianza di un polipo. Questa fase fa parte del ciclo vitale della medusa. Da questa sorta di polipo usciranno diverse giovani meduse di circa 1 mm di diametro che andranno a formare una vera e propria colonia fino al raggiungimento della maturità sessuale, momento nel quale diverranno animali solitari.

Una medusa adulta raggiunge circa i 4-5 mm di diametro e si nutre di plancton. Durante la sua vita è in grado di accoppiarsi e rilasciare in mare uova fecondate che andranno a generare polipi dai quali si svilupperanno altre colonie. Per questo motivo questi esseri sono tra gli animali che vivono più a lungo.

Gambero One-punch

Superpotere: super-pugno

Esiste un tipo di gambero chiamato gambero one-punch in grado di assestare con le sue colpe colpi davvero potenti.

Il suo vero nome è canocchia pavone (Odontodactylus scyllarus) o anche gambero mantide e raggiunge una lunghezza massima di 10 cm. Deve il suo nome alla colorazione sgargiante della sua corazza e al fatto che la sua testa assomiglia a quella delle mantidi. Si tratta a tutti gli effetti di uno degli animali più forti del mondo.

Questi crostacei sono dotati di una protuberanza a forma di clava con la quale colpiscono le loro prede ad una velocità folle. La potenza dei suoi colpi equivale a quella di una pallottola sparata da una calibro 22 mentre la velocità del colpo raggiunge gli 80 km/h. Queste caratteristiche lo rendendolo l’animale con il colpo più veloce del mondo.

Quando questi animali mettono a segno un colpo nell’acqua si sviluppano delle bolle d’aria dovute alla pressione generata. La pressione generata dal colpo inoltre intontisce le prede e le rende facili vittime del gambero mantide.

Questi gamberi vengono allevati in appositi acquari di plastica rinforzata dato che romperebbero in poco tempo acquari in vetro.

Formica esplosiva

Superpotere: esplosione kamikaze

La formica esplosiva (Colobopsis explodens) è in grado, come suggerisce il suo nome, di farsi esplodere. Per questo motivo è anche detta formica kamikaze.

La formica kamikaze, che vive principalmente in Malesia, possiede una sacca di veleno nel proprio corpo. Quando si sente minacciata questa formica riesce a contrarre il suo corpo così tanto da far esplodere questa sacca e far schizzare attorno a sé tutto il veleno, insieme a parti del suo corpo ovviamente. In questo processo la formica perde la vita.

Il veleno che questo insetto porta con sé è così potente da immobilizzare l’eventuale predatore che morirà di una morte lenta e dolorosa se è di piccola taglia. Anche predatori più grossi risultano molto infastiditi da questo tipo di veleno e, considerando che le formiche attaccano in gruppo, tenderanno a ritirarsi piuttosto che continuare a essere bersagliate.

Si è notato che le formiche esplosive difendono in questo modo non solo il loro nido ma anche un’ampia zona a questo circostante larga spesso anche diversi metri.

Polipo imitatore

Superpotere: mutaforma

Il polipo imitatore o polpo mimetico (Thaumoctopus mimicus) è capace di imitare altre creature non solo nei movimenti ma anche nella forma e nel colore.

Questa tattica consente a questo polipo di muoversi indisturbato per gli oceani. In base all’ambiente che lo circonda può sfuggire ai predatori imitando animali a loro poco graditi o avvicinarsi meglio alle proprie prede imitando i loro movimenti.

A quanto pare il polipo imitatore è in grado di imitare almeno 15 specie di altri animali come meduse, anguille, serpenti di di mare e persino gamberetti.

Questo animale è incredibilmente intelligente dato che è in grado di imitare sia movenze che forma di altri animali e lo fa talmente bene da riuscire, per esempio, a imitare il predatore dei suoi predatori.

I pesci damigella (Pomacentridae) sono infatti predatori naturali del polipo imitatore, quest’ultimo però riesce a imitare talmente bene i serpenti di mare (Hydrophiinae Fitzinger), predatori dei pesci damigella, che questi pesci fuggono immediatamente appena lo vedono. Meglio di un x-men.

Seconda parte –>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.